venerdì 28 dicembre 2012

Decorazioni in polistirolo

Con questa decorazione partecipo all’Happy Holiday Contest - Dolci e decorazioni Natalizie - del blog il Solletico nel Cuore e i Pasticci di Terry

Come ogni anno il tempo stringe, il Natale si avvicina e mi rimane poco tempo per preparare tutto ciò che in mente. E così via qualche decorazione veloce perché ormai non ho più tempo! E così l'idea di rispolverare qualche vecchia tecnica. volevo un albero tutto rosso e bianco con decorazioni stile nordico, in realtà non si somigliano neanche ma alla fine l'albero aveva l'aspetto desiderato e ci piace più degli altri anni.


Ho acquistato qualche pallina e qualche cuore in polistirolo e cercato in casa ritagli di stoffa rossi e bianchi, nastrini e pizzi. Nelle foto si vede la realizzazione della decorazione a forma di cuore ma allo stesso modo si possono decorare anche le palline o altre forme. Per iniziare ho inciso con un taglierino la metà del cuore (di solito c'è già una linea così non potete sbagliare). Poi ho preso un pezzo di stoffa rossa e con l'aiuto di una lima per unghie ho inserito nella linea della metà del cuore la stoffa.    
                      
                                                                
Ho tagliato la stoffa in eccesso e spinto dentro la fessura la stoffa. 



Poi ho fatto la stessa cosa per l'altro lato ed ecco come appare ora il cuoricino.
    
Con nastrino di pizzo ho decorato tutta la metà del cuore inserendolo sempre nella fessura dove ho fermato la stoffa, fissando se necessario con colla a caldo.
Ecco ora il cuore... quasi finito
Un fiocco al centro con del nastro bianco e con del filo di nylon l'ho appeso all'albero.

Ecco le altre decorazioni
(Alcuni elementi possono essere fissati oltre che con colla anche con dei piccoli spilli)






E l'albero

Cartoccio di pesce

Questa ricetta l'ho sperimentata diverse volte e piace sempre, è un ottimo antipasto caldo a base di pesce.
E' davvero semplice da fare. L'importante è avere a disposizione tutti gli ingredienti scelti così da non dimenticare nulla. Per questo cartoccio ho scelto queste varietà di pesce ma potete togliere, aggiungere o sostituire ciò che volete a seconda dei vostri gusti. 
Gli ingredienti utilizzati per circa 10 persone sono:
2 patate
10 pomodorini
1 polpo
una fetta di pesce spada
una confezione di surini
una trentina di cozze (con o senza guscio)
una trentina di gamberetti già puliti
una decina di scampi
capperi
prezzemolo tritato
olio
sale
pepe
burro
Per prima cosa fate bollire per qualche minuto le patate perché poi finiranno di cuocere in forno, spellatele e tagliatele a cubetti. Tagliate il polpo, i surini e il pesce spada. Una volta preparati tutti gli ingredienti tagliare dieci fogli di carta da forno e prendere una teglia da forno tanto grande da contenere i dieci cartocci. Iniziate ad accendere il forno a 200° così sarà pronto appena finirete.
Prendete il primo cartoccio e iniziate a distribuire tutti gli ingredienti: il pomodoro, qualche cubetto di patata, i gamberetti, le cozze, qualche pezzetto di polpa di granchio, un po' di polpo,  qualche pezzo di pesce spada e lo scampo; per finire un filo d'olio, un pezzettino di burro, pepe, prezzemolo, sale e capperi. 
                                                   

Una volta finiti dovete legarli con dello spago per alimenti facendo un fiocco, sarà così facile aprirli una volta cotti.
Cuoceteli nella parte media del forno (eviterete così di far bruciare la carta nella parte superiore) per circa 15 minuti controllando la cottura.
Ecco i cartocci una volta cotti... mmh che profumino... provateli sono ottimi!
Buon appetito e ancora auguri!

domenica 9 dicembre 2012

Torta FerrovieSudEst

Questa è la torta che ho realizzato per il pensionamento di mio suocero che ha lavorato alle Ferrovie Sud Est. Ecco qualche scatto dei particolari...
 

domenica 25 novembre 2012

Tutorial gonnellina di lana

Mia suocera ha comprato questa lana "effetto pizzo" che in realtà si chiama lana flamenco, le era piaciuta perché una volta lavorata crea un vero e proprio effetto pizzo. In realtà però né io né lei sapevamo bene come lavorarla così mi sono messo alla ricerca... ho scoperto che è da un bel po' che esiste ma sinceramente non l'avevo mai vista. Si presenta come un normale gomitolo da lavorare con ferri 7 - 8 e in realtà si può lavorare così oppure aprendolo durante la lavorazione...

... così, basta srotolarlo e infilzare nella parte superiore alla distanza che preferite, ovviamente sempre la stessa altrimenti il lavoro risulta irregolare; la parte "di riccetto" va sul davanti.

Mia suocera l'aveva comprata con l'idea di fare una gonnellina per la sua nipotina e quindi così è stato. Ho preso le misure di una gonnellina che aveva, lei veste 3 -4 anni.
Servono all'incirca 5 gomitoli da 50 g e ferri n. 8

DIETRO
Avviare 42 m e lavorare 2 ferri a maglia rasata, ora dal rovescio lavorare un ferro diritto iniziando ad aprire il filo in modo da creare i "riccetti" sul davanti.
Lavorare poi 1 ferro diritto e un ferro a "riccetto" per 3 volte.
Ora lavorare un ferro diritto diminuendo 1 maglia per parte dai lati lavorando assieme due maglie (40 m).
Proseguire con 1 f a "riccetto" e 1 f diritto per 3 volte e nell'ultimo f diritto diminuire ancora 1 m per parte dai lati (38 m).
Ripetere ancora 1 f a "riccetto" e 1 f diritto per 6 volte e nell'ultimo f diritto diminuire 1 m per parte dai lati (36 m).
Continuare con 1 f a "riccetto" e 1 f diritto per 3 volte e nell'ultimo f diritto diminuire 1 m per parte dai lati (34 m).
L'effetto che si ottiene è quello della foto qui sotto.
Lavorare gli ultimi ferri a "riccetto" così: 1 f "riccetto" + 1 f diritto + 1 f "riccetto" + 1 f diritto.
Ora continuare a maglia rasata fino alla fine chiudendo subito 1 m per parte dai lati (32 m), lavorando in totale 6 ferri.
Non chiudere le maglie ma lasciarle in sospeso su un altro ferro.

DAVANTI
Lavorare come il dietro iniziando però con 2 m in meno cioè 40.
Una volta terminate le due parti tenendo sempre le maglie in sospeso unire i lati con lo stesso filo usando l'uncinetto ( potete anche usare l'ago se ne avete uno abbastanza grande da far passare il filo).

Ora i lati sono uniti non resta che chiudere le maglie della vita. Con il filo rimasto dall'inizio del lavoro e con l'ago (finalmente il filo è passato!) chiudere le maglie. Piegare a metà verso l'interno la parte del lavoro a maglia rasata e sfilare una per volta le maglie dal ferro facendo passare il filo con l'ago all'interno della maglie, fermare con un punto la maglia; ripetere per tutte le maglie fino alla fine. Io ho preferito far passare subito l'elastico in vita evitando così di passarlo dopo, non so se si vede dalla foto...

Una volta terminato il lavoro dovrebbe sembrare così dal rovescio

Ecco la gonna invece dal diritto in tutta la sua bellezza... appena la indosserà le faccio una foto così vediamo com'è indossata.

Grazie a Viviana per avermi assegnato il premio:

venerdì 16 novembre 2012

Biscotti alla nutella

Questi biscotti sono davvero ottimi e belli sostanziosi... ma vanno sicuramente meglio delle merendine! La ricetta l'ho trovata sul sito della bravissima Misya, sono facili e abbastanza veloci da fare, è una buona attività da fare il pomeriggio con i bambini! ;)

Ingredienti per 10 biscotti alla nutella:
150 gr di farina 00
40 gr di farina di mandorle

75 gr di zucchero
80 gr di burro
1 uovo
1 cucchiaino di lievito per dolci
100 gr di nutella
zucchero a velo


Preparare l'impasto con le due farine, il burro, lo zucchero, l'uovo e il lievito, se necessario farlo un po' riposare in frigo. Prendere la pasta e stenderla con il mattarello con lo spessore di circa 3mm, con l'aiuto di un bicchiere fare 20 dischi di circa 6 cm di diametro, dieci dei quali con un piccolo foro centrale che potete fare con una bocchetta per sac poche. Disporre ora su carta da forno e cuocere a 180° per circa 10 minuti.
 

Una volta raffreddati spalmare la nutella sui dischi senza fori e coprire con i dischi forati, infine cospargere con zucchero a velo e...
...mmmh che buoni!

lunedì 29 ottobre 2012

Tutorial zucca di Halloween

Questo tutorial è per chi non ha ancora preparato la zucca e non sa da dove cominciare. La zucca viene dall'orto di mia zia ed è pronta per essere intagliata.

Per prima cosa lavare la zucca. Tagliare un cerchio intorno al picciolo con un coltellino piccolo e appuntito così da creare il cappello della zucca.
Ecco la zucca aperta
 Una volta tolto il cappello la zucca appare così... piena di semi e polpa
Pulire il cappello eliminando solo i  semi e non la polpa altrimenti una volta rimesso al suo posto tende a scendere all'interno.

Ora con un po' di pazienza e con l'aiuto di un cucchiaio "scavare" nella zucca eliminando tutti i semi e anche un po' di polpa.

La polpa tolta si può utilizzare per preparare qualche ottima ricetta

Ora la zucca svuotata dovrebbe apparire così...

 Preparare ora uno stensil con la faccetta della zucca

Ora posizionare lo stensil sulla zucca e riprodurre il disegno con un pennarello, è meglio non usare né matita né penna perché lasciano dei solchi.

Se vi piace ora siete pronti per intagliarla, altrimenti basta un po' d'acqua per cancellare il disegno e ricominciare.

 Incidere prima in superficie e poi tagliare fino in fondo.


Eccola la zucca è pronta, ora manca solo la candela.
Bella...

... paurosa

... e spaventosa!